ATTIVITA' LIBERO PROFESSIONALE INTRAMURARIA - INFORMATIVA

Per attività libero professionale intramuraria (intramoenia) si intende l’attività che il personale della dirigenza medica e sanitaria svolge, previa autorizzazione, al di fuori dell’orario di lavoro e delle attività previste dall’impegno di servizio.

L’attività libero professionale intramuraria si aggiunge all’offerta istituzionale ed è disciplinata dalla normativa nazionale e regionale. In regime libero-professionale possono essere erogate le medesime prestazioni dell’attività istituzionale.

Scegliendo l’attività in libera professione il cittadino può usufruire di prestazioni ambulatoriali e/o di ricovero rivolgendosi ad un professionista o una équipe di fiducia (non è richiesta l’impegnativa del medico di base); le prestazioni sono soggette a pagamento di una quota definita dal professionista d’intesa con la ASL. Parte di questa viene trattenuta dall’Azienda a copertura dei costi dell’attività.

Il professionista è tenuto al rilascio di regolare ricevuta fiscale informatizzata, detraibile dall’annuale dichiarazione dei redditi.

L’Asl 3 Genovese riconosce e garantisce l’imparzialità dei trattamenti sanitari erogati sia ai pazienti che hanno optato per le prestazioni in regime di libero professione, sia ai pazienti che si avvalgono di prestazioni in via istituzionale.

TARIFFE INTRAMOENIA

Si precisa che le tariffe relative ad ogni singola prestazione erogata in regime di intramoenia comprendono, oltre al compenso del professionista, anche il rimborso di tutti i costi logistici, strumentali e organizzativi sostenuti dall’Azienda nonché fondi e imposte previsti dalla normativa e dal Regolamento Aziendale e più precisamente:

  • Quota eventuale personale di supporto (personale infermieristico e/o tecnico)
  • Fondo di Perequazione: 5%
  • Fondo Balduzzi (L.189/2012): 5%
  • IRAP: 8,5%
  • Fondo personale indiretto: 0,5%
  • Costi generali (utilizzo locali, utilizzo strumentazione, etc.) con percentuale variabile a seconda della prestazione


Top